Brunello di Montalcino DOCG
Vendemmia 2002

Origine e storia: Il sangiovese fu introdotto a Montalcino nel 1888.
Dal sangiovese grosso prese vita il Brunello di Montalcino.

Terreni: I vigneti sono su terreno di provenienza attribuito a un intervallo di tempo che va dal cretaceo al pliocene, di tessitura argillosa e sabbie ricco di scheletro marnosa pesante, in esposizione collinare, ha una buona ritenzione idrica e un'escursione termica al suolo fra giorno e notte anche di 25°C, ad un’altitudine che va da 130 a 550 metri.

Uve impiegate: 100% Sangiovese grosso. Sistema di allevamento: Cordone speronato.

Condizioni della Vendemmia: Piovosità abbondante e persistente, con temperature poco elevate, forte difficoltà nella maturazione escluso la zona sud di Montalcino, vini molto fruttati, senza grandi strutture con tannini poco pronunciati, ma con una sua tipicità particolare.

Tecniche di produzione: L’annata 2002 è stata caratterizzata da un andamento climatico con precipitazioni costanti durante tutta la stagione estiva con temperature che non hanno mai superato i livelli di guardia. La vendemmia ha avuto inizio l’ultima decade di Settembre e si è protratta fino alla prima decade di Ottobre. Tutta l’uva viene raccolta manualmente e tutte le operazioni seguenti sono volte al mantenimento della integrità degli acini che ancora interi vengono macerati per circa 12/14 giorni con il mosto che fermenta in contenitori di acciaio ad una temperatura di 26/28° centigradi; a fine fermentazione alcolica la macerazione sulle bucce si è protratta per altri 12 giorni a temperature controllate di 25/27°C; successivamente il vino è stato fatto decantare e quindi travasato in serbatoi di acciaio dove a temperatura controllata e con l’innesto di batteri selezionati si attende il termine della fermentazione malolattica per poi proseguire l’affinamento in barriques e botti di legno per due anni.
Dopo due anni in contenitori in legno, l’affinamento continua facendo
sostare il vino in contenitori di acciaio inox fino all’imbottigliamento. Il
vino è stato imbottigliato e fatto affinare per quattro mesi in bottiglia
prima della vendita.

Quantità prodotta: Previste 400.000 bottiglie.

Riconoscimenti: Vendemmia a ** (due stelle) considerata annata discreta.

Note: Questo vino è in affinamento e uscirà in vendita al pubblico dal 28/02/07.

   

Note tecniche dall'enologo
Dati organolettici
Colore: Ha un colore rosso, con scalature porporee.
Profumo: Fruttato di ciliegia, con sentori di vaniglia.
Gusto: Asciutto, con uno splendido equilibrio tra Acidità e tannini.
Consumo: Questo vino è pronto solo dopo 5 anni dalla vendemmia e si esprime al meglio fra i 6 e i 15 anni, lasciare sempre la bottiglia coricata in ambiente umido e buio, con una temperatura di conservazione fra i 10° e i 18° centigradi.
Abbinamenti con cibo: Carni rosse, formaggi, piatti saporiti.